Scheda Processo

TITOLO PROCESSO

FRAZIONI AL CENTRO: OFFICINE DI PARTECIPAZIONE. Percorso partecipativo per concretizzare l’attiva collaborazione tra frazioni e centro


ENTE TITOLARE DELLA DECISIONE ED IMPATTO TERRITORIALE

Comune di Imola

Comunale / Comunale

Non indicato

Non indicato

Imola

ANAGRAFICA

Territorio

Riqualificazione aree verdi

Certificato e finanziato dalla Giunta Regionale (bando partecipazione)

2017

27800

15000

Graduatoria Bando Regionale

2017

Data di inizio prevista del processo partecipativo: 30 settembre 2017. Durata: 6 mesi.

In corso

GESTIONE DEL PROCESSO DI PARTECIPAZIONE

Il progetto “FRAZIONI AL CENTRO: OFFICINE DI PARTECIPAZIONE”, nasce da un percorso che ha visto la costituzione di una Consulta delle Frazioni del territorio imolese, territori più lontani dal centro della città che necessitavano di un dialogo più strutturato e continuo con l’Amministrazione. Il progetto permetterà di elaborare in modo partecipato e condiviso con la comunità imolese decentrata un modello di partecipazione in grado di: ricostruire un rapporto fiduciario tra Amministratori e cittadini/e basato sulla collaborazione e la co-responsabilizzazione, nell’ottica di un superamento del principio di delega e di valorizzazione del principio di sussidiarietà orizzontale; rispondere alla progressiva perdita di luoghi identitari, dando nuova vita a realtà in cui i/le cittadini/e, italiani e non, costruiscano rapporti di comunità; valorizzare le risorse e le energie che le comunità stesse vogliono e possono mettere in campo per il bene pubblico.

Valutazione condivisa delle progettualità che interessano le frazioni; riqualificazione delle aree interessate; radicamento della cultura dei beni comuni.

Il processo prevede il coinvolgimento di cittadini attivi nelle frazioni e la realizzazione di attività sul territorio tramite la loro azione diretta. Il tema di partenza sarà la cura del verde (parchetti, aree verdi delle scuole, aiuole ecc.): un bene comune. L’idea guida del processo sarà quella di analizzare, condividere e sperimentare forme di cura del verde urbano che coinvolgano diversi attori in un rapporto sinergico tra pubblico, privato, terzo settore, scuole, università, cittadini. La cura del verde implica delle riflessioni sulle modalità di progettazione, gestione, manutenzione, rigenerazione ma anche di innovazione sociale e una selezione delle aree su cui sperimentare “un’amministrazione condivisa”. Tali riflessioni diventeranno laboratorio con finalità socioculturali oltre che ambientali, dove la cura del verde può essere connessa a processi “altri”, come l’educazione civica (es. stesura di regole di “Buon galateo” per l’utilizzo condiviso di alcuni spazi), l’accoglienza e l’integrazione (impiego stranieri), lo scambio e il trasferimento di competenze intergenerazionali (collaborazione tra centri sociali e scuole).

Progetto

Partecipazione

Codecisione

Volontaria

Singoli cittadini, Organizzazioni di Rappresentanza, Organizzazioni non Formalizzate

3000

Non indicato o dato non disponibile

Una particolare attenzione verrà posta alla partecipazione di genere (orario e giorni incontri) così come a famiglie e gruppi di cittadini stranieri anche attraverso la veicolazione del materiale e delle informazioni in diverse lingue.

Forum/Blog/strumenti di e-democracy, Riunioni pubbliche / Gruppi di lavoro, Partecipazione Documentale

metodo del consenso, focus group

Facilitatori, Esperti

Interni ed esterni

Non indicato o dato non disponibile

Empowerment (partecipazione diretta)

VALUTAZIONE REGIONALE DEL PROCESSO

Le frazioni di Imola hanno una popolazione piuttosto eterogenea: anziani (spesso ex agricoltori), giovani coppie e molte famiglie di stranieri. La cittadinanza sarà coinvolta facendo attenzione ad età, lingua e cultura al fine di coinvolgere tutti i possibili soggetti interessati. Con i sottoscrittori dell’Accordo formale attraverso la stakeholder analysis sarà definita una mappa portatori di interesse pertinenti all’oggetto del percorso partecipativo per assicurarsi l’individuazione di tutti i punti di vista rappresentativi da coinvolgere nel progetto I Centri sociali, le Consulte tematiche (Assemblea delle organizzazioni Sociali e delle Associazioni di Volontariato, Consulta dello Sport, Consulta dell’intercultura e dell’integrazione), i Comitati e le Associazioni di promozione sociale già fortemente attive nel territorio avranno un ruolo importante nel coinvolgimento della popolazione e nella divulgazione delle informazioni.

Attraverso la collaborazione dei soggetti aderenti alla consulta delle frazioni sarà elaborata la mappa dei portatori di interesse per individuare in modo mirato quali ulteriori soggetti organizzati coinvolgere dopo l’avvio del processo. Sarà comunque sempre possibile per nuovi gruppi di cittadini e/o singoli cittadini partecipare agli incontri e/o alle attività e proporsi come soggetti “partecipanti”. Per approntare le decisioni saranno utilizzati prevalentemente strumenti quali-quanttatva di democrazia deliberatva (Focus group, Workshop, Activity week, Assemblee cittadine) più appropriati all’oggetto in discussione.

Il Comune di Imola già si avvale di un Tavolo di Garanzia istituito all’inizio del percorso ImolaRipartecipa. Il Tavolo di Garanzia, coordinato dalla Dirigente del Servizio Politiche Sociali, Abitative e della Coesione, ha il ruolo di supportare e monitorare lo sviluppo dei percorsi partecipativi, di partecipare in qualità di osservatore ai laboratori e agli incontri e di garantire il monitoraggio dell’implementazione delle linee guida individuate.

Nella fase di apertura del processo si procederà, con i rappresentanti della Consulta delle Frazioni: - ad effettuare una mappatura della situazione esistente, dei punti di forza e delle criticità; - a realizzare un momento di conoscenza di buone pratiche applicate anche in altre realtà territoriali. Successivamente si procederà: - a presentare, attraverso un incontro pubblico, il progetto e le testimonianze di buone pratiche individuate; - a organizzare giornate partecipate per l'intervista in diretta dei cittadini sui luoghi considerati potenziali beni comuni; - a realizzare focus group sui risultati emersi per la strutturazione della seconda fase del progetto. In presenza di nodi conflittuali si adotterà il Metodo del consenso.

Nella fase di chiusura si farà sintesi di quanto emerso per elaborare poi le proposte progettuali per l'esame delle tematiche individuate dai focus group e progettazione partecipata delle prime proposte di patti di collaborazione. A dar vita ad un’iniziativa pubblica con restituzione alla cittadinanza dei risultati del percorso. In presenza di nodi conflittuali si adotterà il Metodo del consenso.

Pubblicazione di tutto il processo partecipativo e di tutta la documentazione nello spazio “web” all’interno del sito internet del Comune di Imola www.comune.imola.bo.it/aree-tematche/partecipazione/consulta-frazioni, area che contiene e conterrà informazioni su tutti i processi partecipativi e anche sullo stato di avanzamento delle varie azioni (calendario degli incontri, resoconti, verbali, documenti, progetti, linee guida, accordo, ecc.) previste dal presente processo. Lo spazio internet sarà condiviso anche attraverso un social network (www.facebook.com/imolaripartecipa/). I cittadini interessati e partecipanti potranno dialogare con l’Amministrazione tramite la mail: imolaripartecipa@comune.imola.bo.it. Si terranno conferenze e comunicati stampa e sarà prevista la stampa e diffusione materiali informativi.

Comune con popolazione superiore a 5.000 abitanti

Politiche di salvaguardia dell’ambiente, di pianificazione e sviluppo del territorio urbano

Si

Si

No

Si

Si

46,04%

Non prevista come premialità nel bando di riferimento

Conforme ai criteri di qualità tecnica di cui all’art. 13 della L.R. n. 3/2010, e ai requisiti stabiliti nell’allegato 1 alla Deliberazione di Giunta regionale n. 377/2017

Relazioni del Soggetto Titolare
Nessun allegato presente

Relazioni del Tecnico di Garanzia
Nessun allegato presente

Scheda progetto e/o allegati
COMUNE DI IMOLA.pdf

ALLEGATI

118222/07/2017 12:40:4218/11/2017 10:12:14

LASCIA UN COMMENTO

 
 
 
 
 
(*) Cliccando ''Invia Commento'' acconsenti alla pubblicazione del tuo commento, qualora venisse approvato.

L'osservatorio della partecipazione è realizzato da Ervet s.p.a su incarico della Regione Emilia-Romagna - Credits

Via Morgagni, 6 - 40122 Bologna tel. 051/6450411 - P.I. 00569890379 - fax 051/6450310 - e-mail: partecipazione@ervet.it